Roma-Barcellona, DZEKO: "Giocando come oggi possiamo battere chiunque"

Share

Roma-Barcellona, DZEKO:

Eusebio Di Francesco scioglie gli ultimi dubbi: poco più di tre ore dal fischio d'inizio di Roma-Barcellona e le probabili formazioni ancora presentano qualche ballottaggio per i giallorosi.

Roma a testa bassa nella sfida contro il Barcellona di ritorno dei quarti di finale di Champions League, in cui i giallorossi sono chiamati a recuperare ben tre gol ai catalani.

"Sono felice di essere rimasto qua e penso anche la società che io sia rimasto (ride, ndr)". "Il bello è venuto oggi colBarcellona ma il meglio deve ancora venire". Finale di nuovo sul discorso Champions: "La Roma dove può arrivare in Champions?". E' apparsa netta la trattenuta del difensore centrale blaugrana, che come in occasione del primo gol realizzato dal bosniaco, non è riuscito a trattenere l'avanzata dell'attaccante lanciato in profondità. La cosa di cui sono più felice sono i cambiamenti fatti da Di Francesco. che ci hanno permesso di limitare il Barcellona: la sua strategia ha funzionato. Oggi con i 3 dietro abbiamo fatto benissimo. Ci credevamo tutti, anche se sapevamo che era difficile. "Sono rimaste sette partite e dobbiamo subito riprenderci, a cominciare dal derby che è un match fondamentale".

Noi sì, chi ci diceva che avevamo il cinque per cento di possibilità non ci credeva, ma penso che abbiamo passato il turno meritatamente. Questa Roma ha una grande mentalità, se non ce l'hai certe partite non le vinci. Forse quando siamo favoriti tutto viene facile ma devi dare sempre il 100%. Sono molto più contento di poter guardare il sorteggio e vedere la mia Roma là. A quanti soldi ho rinunciato per restare a Roma? "Non parliamo di soldi".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.