Oliverio: ''Attività Russo come assessore ha registrato unanimi apprezzamenti''

Share

Oliverio: ''Attività Russo come assessore ha registrato unanimi apprezzamenti''

Sono finalmente maturi i tempi per la nuova giunta della regione Calabria; il presidente Oliverio, infatti, si è deciso sui nomi dei nuovi assessori con cui completerà l'ultimo capitolo della sua legislatura. Lo afferma, in una nota, il deputato M5s Paolo Parentela, che aggiunge: "È vero quanto riassunto dall'Anpa, per cui la Regione ha nel merito ceduto alle pressioni di un pugno di aziende latifondiste, prevedendo un aiuto per superficie e importo illimitati a discapito di una ripartizione razionale ed equa delle risorse disponibili". Il primo atto che sara' chiamata a compiere la nuova Giunta regionale - ha concluso Oliverio - sara' quella di un profondo riordino organizzativo e della macchina amministrativa. "L'attività svolta dal professore Russo in qualità di assessore - ha proseguito Oliverio - ha registrato unanimi apprezzamenti non solo in Calabria ma anche oltre i confini regionali". Vogliamo dimostrare - ha continuato Mario Oliverio - che nonostante le macerie ereditate stiamo lavorando con successo per restituire alla nostra terra il diritto ad avere speranza e fiducia verso il futuro. Dopo oltre un decennio compare il segno positivo davanti ad alcuni indicatori economici. "Siamo impegnati a fare ancora di più e meglio e a dare una forte accelerazione per determinare il miglioramento della condizione di vita dei calabresi e per l'affermazione di una positiva reputazione della Calabria".

La prima giunta, di fatto, è un "monocolore" del Pd, ed è anche una Giunta a ranghi ridotti, essendo composta da soli quattro assessori: l'ex ministro Maria Carmela Lanzetta (con deleghe alle Riforme istituzionali e alla Semplificazione amministrativa), il consigliere regionale democrat Enzo Ciconte (vicepresidente con delega al Bilancio), il consigliere regionale più votato alle Regionali, Carlo Guccione (Lavoro, Politiche sociali e Sviluppo economico), e infine Nino De Gaetano, già assessore nella seconda metà degli anni 2000 (Infrastrutture e Trasporti). Con gli incarichi, importanti e impegnativi, affidati a Maria Teresa Fragomeni, Maria Francesca Corigliano e Angela Robbe, il governo regionale si dota di personalità di competenza e sicuro spessore che, sono certo, sapranno dare impulso e sostanza a queste nuova fase di amministrazione della Calabria. Inscritta all'albo dei dottori commercialisti e revisori contabili. È inoltre referente per il comune di siderno per i rapporti con la regione e ha al suo attivo varie collaborazioni per la formazione del personale sanitario presso l'università di Messina e di catania. Angela Robbe, presidente di Legacoop Calabria dal 2 dicembre 2014, è anche componente della presidenza nazionale di Legacoop e avrà la delega al Lavoro, alla Formazione e alle Politiche sociali.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.