Milano: ritrovato scheletro, forse di un uomo scomparso nel 1991

Share

Milano: ritrovato scheletro, forse di un uomo scomparso nel 1991

Questa la macabra scoperta fatta questa mattina a Milano da un senzatetto all'interno di un ex deposito ferroviario tra viale Lunigiana e via Sammartini, vicino alla stazione Centrale. Il ritrovamento delle ossa è avvenuto intorno alle 7 del mattino del 17 aprile da un clochard che cercava riparo.

Il luogo del ritrovamento è un'area abbandonata, vicina ai tubi di un impianto di riscaldamento.

Accanto al corpo, però, è stato trovato il documento di identità di un uomo scomparso nel 1991.

Sul posto è intervenuta la polizia e sono in corso gli accertamenti, ma non è ancora confermato che si tratti della stessa persona. Secondo quanto riferito, il corpo era avvolto in una coperta, le ossa erano leggermente disassemblate.

Il documento di identità rinvenuto appartiene ad un uomo di 75 anni affetto da problemi psichici, originario di Enna ma da tempo residente a Milano e di cui si sono prese le tracce nel 1991. La zona in cui lo scheletro è stato rivenuto era molto battuta dai vari clochard milanesi, e con grande probabilità lo schelestro è stato avvistato in precedenza, ma mai segnalato per evitare l'insorgere di possibili problemi.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.