Meghan e Harry, matrimonio solidale: niente regali, ma donazioni

Share

Meghan e Harry, matrimonio solidale: niente regali, ma donazioni

"È stato deciso che una lista ufficiale di leader politici - sia britannici che internazionali - non è richiesta per il matrimonio del principe Harry e di miss Markle" aggiunge il portavoce, escludendo la presenza dei politici britannici, a partire da Theresa May. L'attrice di Suits sposerà il secondogenito di Carlo e Diana il prossimo 19 maggio e in queste ultime settimane che precedono quello che sarà, senza dubbio, l'evento dell'anno stanno emergendo molteplici curiosità e dettagli circa la cerimonia.

A parlare per i futuri sposi e a rendere pubblico le loro volontà è, ancora una volta, l'account twitter di Kensington Palace.

La decisione è lodevole, ma non stupisce: Harry e Meghan, assieme a William e Kate, sono sempre in prima linea sulle tematiche sociali e il pensiero verso i meno fortunati non viene meno anche nel loro giorno speciale. I due hanno chiesto a chi volesse contribuire alla loro felicità di non inviare regali, ma fare donazioni a enti caritatevoli.

Il principe Harry e la signora Markle hanno selezionato personalmente sette organizzazioni che vorrebbero sostenere. Tra queste ce n'è anche una che si occupa di persone sieropositive.

Gli enti benefici designati dalla coppia sono nello specifico: CHIVA (Children's HIV Association), Crisis, Myna Mahila Foundation, Scotty's Little Soldiers, StreetGames, Surfers Against Sewage e The Wilderness Foundation UK.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.