Irpef regionale: nel Lazio, Piemonte e Campania i più tartassati

Share

Irpef regionale: nel Lazio, Piemonte e Campania i più tartassati

In termini assoluti tanto più è alto il reddito che si dichiara a Fisco e tanto più grande è il possibile risparmio sulle tasse. A fare la differenza basta da sola l'addizionale Irpef regionale.

Lazio in testa alla classifica delle regioni italiane per il peso dell'addizionale Irpef pagata in media da ciascun contribuente: con 36.000 euro di reddito imponibile l'addizionale è di 673 euro, a seguire ci sono Molise (634 euro), Campania (609,00) e Piemonte (575 euro). Lo rivela l'analisi del Centro studi del Consiglio nazionale dei commercialisti, che ha incrociato i dati delle dichiarazioni dei redditi e i modelli Cud, presentati nel 2017 (anno d'imposta 2016), con aliquote e scaglioni fissati dalle regioni per l'addizionale regionale che, nel complesso, vale 12 miliardi di gettito ogni anno. La regione con l'Irpef più bassa è il Friuli Venezia Giulia, dove si paga 363,30 euro di imposta, ossia quasi 500 euro in meno rispetto al Lazio. La Toscana si posiziona al 10° posto con 533 euro, mentre quelle meno care si pagano nel Nord Est e in Sardegna. Il primato della regione della Capitale persiste anche per coloro che guadagnano di più, ossia per i cittadini che dichiarano oltre 100mila euro di reddito l'anno.

Ma le regole prevedono una "postilla" in ragione della quale chi dichiara fino a 35 mila euro paga comunque l'1,73%.

Il presidente del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, Massimo Miani, sottolinea che "è presto ancora per parlare di calcoli di convenienza fiscale nello scegliere tra stabilire la propria residenza personale in una regione piuttosto che in un'altra, ma è indubbio che, per chi dichiara redditi di una certa entità, la forbice è già oggi significativa tra, ad esempio, regioni come il Lazio ed il Veneto ed eventuali sue future dilatazioni future finirebbero per rendere questo fattore tutt'altro che trascurabile per una platea crescente di contribuenti".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.