E' morto a 89 anni Arrigo Petacco

Share

E' morto a 89 anni Arrigo Petacco

Tra i giornalisti con la passione per la storia e una grande capacità di divulgarla Arrigo Petacco, scomparso all'età di 88 anni, occupava un posto di notevole rilievo. Una vita, la sua, all'insegna del giornalismo e non solo, essendo stato anche saggista, storico e sceneggiatore.

Petacco lascia le figlie Carlotta e Monica. Sua la direzione del quotidiano La Nazione di Firenze così come del mensile Storia Illustrata. Nato il 7 agosto 1929 a Castelnuovo Magra, nello Spezzino, aveva intrapreso la carriera giornalistica molto giovane, come cronista di nera, per il quotidiano socialista "Il Lavoro" di Genova, che all'epoca era diretto dal futuro presidente della Repubblica Sandro Pertini. Il suo ultimo lavoro, Caporetto, scritto insieme all'ex giornalista de L'Unità Marco Ferrari, è uscito pochi mesi fa. Tanti i documentari storici realizzati da Arrigo Petacco per il primo e il secondo canale a cavallo tra gli anni Sessanta e gli anni Settanta, gran parte di questi dedicati agli eventi tragici della Prima e della Seconda Guerra Mondiale. Inviato speciale della RAI, è stato responsabile di vari programmi televisivi di attualità e di approfondimento storico, oltre a scrivere sceneggiature di film e teleromanzi. Tra i primi a dare notizia del suo decesso, il giornalista e attivista radicale Valter Vecellio, che ha ricordato: "Apprendo con dolore della morte di Arrigo Petacco, giornalista di una TV di cui si è perso lo stampo, divulgatore storico di valore che non ha avuto timore di affrontare questioni e tematiche spinose, andando spesso contro-corrente".

Nella sua lunghissima bibliografia, numerosi i titoli su Mussolini e il fascismo, dalla Storia del fascismo in 6 volumi a Dear Benito, caro Winston.

Dal suo romanzo biografico dedicato al celebre ufficiale della polizia americana che combattè contro la mafia, fu tratto nel 1972 lo sceneggiato televisivo Joe Petrosino mentre nel 1977 Pasquale Squitieri diresse Il prefetto di ferro, dall'omonimo romanzo di Petacco.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.