Doglioni (Ingv): "Scossa a Muccia legata al terremoto del 2016"


Doglioni (Ingv): "Scossa a Muccia legata al terremoto del 2016"

Share

Doglioni (Ingv):

Continua a tremare la terra nelle Marche. Dopo questa scossa sono state registrate diverse repliche strumentali e tre terremoti di magnitudo superiore a 2.

Nella fattispecie, la sequenza sismica che interessa il centro Italia è costituita da oltre 86mila scosse registrate da ottobre 2016 ad oggi. Il sisma è stato avvertito distintamente dai residenti in un raggio di circa 30 chilometri, ma - come riportato da Il Mattino - non sono stati segnalati danni a cose o persone. A spiegarlo in diretta ai microfoni di Radio Fermo Uno la sismologa Concetta Nostro dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, intervistata da Jessica Tidei: "Dall'inizio di marzo abbiamo effettivamente registrato un aumento degli episodi in un'area circolare di circa 5km attorno a Muccia - spiega la Nostro - al punto tale che il 9 marzo si sono verificate 75 scosse e il 4 aprile addirittura 140, di cui una di magnitudo 4.0". Alle ore 00:45, scossa M 2.2 mar Ionio meridionale, epicentro in mare aperto, ipocentro a 10 chilometri. Evento localizzato 28 km ad est di Foligno, 53 km ad est di Perugia, 62 km a nord est di Terni. Secondo l'elenco dell'Ingv, sono state due le scosse con magnitudo 3.5, mentre le altre sono comprese da 2 a 2.6. Replica M 2.0 alle ore 5:10, con ipocentro ad 8 km. "Speriamo che finisca il prima possibile - aveva aggiunto il primo cittadino del piccolo centro marchigiano - perché queste scosse sconvolgono tutti".

Dove è stato risentito L'estenzione dell'avvertimento è ampio: "L'evento - ancora l'Ingv - è stato risentito in un'ampia zona, in particolare nella zona a nord-est dell'epicentro, nelle province di Macerata, Ancona, Pesaro, in Umbria, nel Lazio e, in modo lieve, a Roma, come evidenziato dai 590 questionari finora compilati su http://www.haisentitoilterremoto.it/ e dalla mappa del risentimento sismico in scala MCS (Mercalli-Cancani-Sieberg) che mostra la distribuzione del risentimento del terremoto sul territorio".

Share


© . Tutti i diritti riservati.