Conchita: "Sono HIV positiva"

Share

Conchita:

"Questo è il giorno in cui mi libero dalla spada di Damocle per il resto della mia vita: sono positiva all'Hiv da molti anni". È una confessione liberatoria quella affidata ad Instagram dall'artista e cantante austriaca Conchita Wurst.

Una confessione che, come sottolinea la drag queen (al secolo Thomas Neuwirth), dovrebbe essere irrilevante per il pubblico, ma che arriva in seguito a una bieca ritorsione.

La Wurst sottolinea di aver ricevuto cure mediche da quando ha ricevuto la diagnosi.

Conchita Wurst ha dichiarato di essere sieropositiva e di convivere con il virus dell'AIDS da molti anni.

Conchita Wurst, quattro anni fa vincitrice dell'Eurovision Song Contest con il brano 'Rise like' a Phoenix, ha precisato anche di non aver reso nota al pubblico la sua diagnosi sia per risparmiare alla sua famiglia la pubblicità, sia "perché secondo me è un'informazione rilevante solo per le persone con le quali c'è una possibilità concreta di avere contatti sessuali". "Avrei risparmiato volentieri a loro l'attenzione dei media sullo stato di HIV del figlio / nipote / fratello [.] Credo che dichiararlo sia meglio che venire spu**ati da terze persone; spero di fare un piccolo passo in avanti contro la stigmatizzazione delle persone che sono state contagiate dall'HIV".

Quindi si rivolge ai fan: "L'informazione riguardante il mio status di HIV positivo può essere nuova per voi - ma il mio stato non lo è!"

Un altro aggiunge: "Gli idioti, purtroppo, esisteranno sempre e la stupidità non è trattabile".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.