Bere anche un solo drink al giorno può accorciare la vita

Share

Bere anche un solo drink al giorno può accorciare la vita

Culturalmente infatti noi cresciamo con la convinzione che un po' di vino o di birra facciano bene alla salute e viviamo quotidianamente circondati da negozi che legalmente li vendono.

Bere alcol regolarmente riduce l'aspettativa di vita.

Gli scienziati hanno confrontato le condizioni di salute e le abitudini alimentari dei consumatori di alcool in 19 paesi. A sostenerlo uno studio britannico, secondo il quale consumare 10 bicchieri di vino o pinte di birra a settimana aumenterebbe la mortalità in maniera tale da accorciare l'esistenza dell'individuo fino a due anni.

L'assunzione di alcol, spiega ancora Blazer, può predisporre allo sviluppo di malattie cardiovascolari, dato che ha pericolosi effetti sull'aumento della pressione sanguigna.

Il Regno Unito ha recentemente rivisto al ribasso le linee guida sul consumo di alcol, raccomandando ai cittadini di non bere più di 14 unità di alcol a settimana, l'equivalente di 6 drink.

Tim Chico, professore di medicina cardiovascolare all'Università di Sheffield, che non era coinvolto nella ricerca, ha detto: "Questo studio chiarisce che, a conti fatti, non ci sono benefici per la salute derivanti dal consumo di alcol".

Finanziato in parte dalla British Heart Foundation, lo studio dimostra che l'abuso di alcol è associato a un più alto rischio di ictus, aneurisma, insufficienza cardiaca e morte.

"Il messaggio della nostra ricerca - spiega Angela Wood, autore dello studio - è che chi beve alcol deve puntare a bere meno se vuole vivere più a lungo e abbassare il proprio rischio cardiaco".

"Dovremmo sempre ricordare che le linee guida sull'alcol dovrebbero agire come un limite, non come un obiettivo, e provare a bere ben al di sotto di questa soglia".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.