Atalanta, la conferenza stampa di Gian Piero Gasperini

Share

Atalanta, la conferenza stampa di Gian Piero Gasperini

Sulle difficoltà in zona gol: "La difesa dell'Inter non è facile da superare, aver creato così tante occasioni è già una buona cosa". Oggi abbiamo affrontato una squadra davvero forte che si gioca la Champions.

In casa Inter, Luciano Spalletti non potrà contare sullo squalificato Marcelo Brozovic [VIDEO] per la trasferta di Bergamo, mentre l'uruguagio Matias Vecino (reduce da un problema all'adduttore) potrebbe tornare a disposizione del tecnico di Certaldo nel match contro l'Atalanta, ma dovrebbe essere Borja Valero a scendere in campo dal primo minuto al fianco di Roberto Gagliardini, con il brasiliano Rafinha Alcantara alle spalle del centravanti nerazzurro Mauro Icardi. Cornelius in quelle situazioni ha anche la velocità e la fisicità sulle palle aeree, purtroppo siamo stati meno efficaci del primo tempo. Queste sono le partite più attese dell'anno e noi ci giochiamo anche qualcosa in classifica. Dispiace che non riesca ad avere qualche gioia in più ma posso fargli soltanto i complimenti: "giocare con questa intensità e questa qualità non è cosa da poco". I nerazzurri col passare dei minuti provano a guadagnare metri, senza però trovare una costanza nel pressing tale da poter schiacciare i padroni di casa. Mai, in stagione, i ragazzi di Gasperini sono riusciti ad infilare tre vittorie di seguito: dopo i successi con Bologna e Verona è arrivata la sconfitta di Udine, dopo il successo con il Sassuolo in trasferta e la vittoria con il Chievo ecco l'1-1 di Crotone.

Riserve: Barrow, Haas, Melegoni, Mancini, Bastoni, Caldara, Rossi, Gollini.

Il bicchiere di Gian Piero Gasperini è mezzo pieno. A destra si rivede Santon tra i titolari con Cancelo spostato più avanti.

TOP 90ESIMO: HANDANOVIC 6,5 - si gioca il titolo di top della giornata con Berisha, ottima prestazione tra i pali per entrambi i portieri, ma lo sloveno leggermente meglio.

La corsa verso l'Europa si è dunque terribilmente complicata ma a questo punto è giusto, a mio avviso, fare delle considerazioni.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.