Atalanta-Inter, i convocati di Gasperini: quante assenze

Share

Atalanta-Inter, i convocati di Gasperini: quante assenze

La mancanza di valide riserve ai titolari (o come si dice oggi, la panchina corta), porta necessariamente a far si che l'Atalanta, quando ha delle assenze, diventi una squadra "normale". Il giovane difensore centrale è già di proprietà dell'Inter, che lo ha acquistato diversi mesi fa.

Partita che inizia su ritmi abbastanza blandi, tranne che per l'occasione Atalanta al minuto 5, col Papu Gomez che si trova davanti al portiere nerazzurro dopo un bel triangolo con Cristante, ma l'argentino spedisce clamorosamente a lato. Pareggio che sta stretto ad entrambe le squadre viste le occasioni create, ma che sopratutto non serve a nessuna delle due contendenti in ottica campionato. La prima reazione dei nerazzurri arriva al 31′, ottima palla di Rafinha per Perisic che calcia di prima intenzione, ma Berisha salva in corner con un intervento prodigioso.

Il tecnico poi racconta la settiman di lavoro della squadra e spiega le motivazioni legate a questa sfida: "È stata una buona settimana di lavoro, adesso si riparte con altre tre partite importanti nel giro di pochi giorni". Il primo tempo termina dunque sul risultato di 0-0. Meno offensivi. Lasciare tanto campo all'Inter se non realizzi poi lo paghi. Mai, in stagione, i ragazzi di Gasperini sono riusciti ad infilare tre vittorie di seguito: dopo i successi con Bologna e Verona è arrivata la sconfitta di Udine, dopo il successo con il Sassuolo in trasferta e la vittoria con il Chievo ecco l'1-1 di Crotone. Nella lista dei convocati infatti figurano i nomi di Bastoni, Melegoni, Barrow ed Elia. All.: Gian Piero Gasperini 6. All.: Luciano Spalletti 6.

NOTE: Recupero 0′ p.t.; 3′ s.t.

FLOP 90ESIMO: ICARDI 5,5 - assente dal gioco se non per due azioni, un attaccante come lui può e deve fare di più in partite simili.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.