Violenza sessuale, palpeggia una carabiniera: arrestato un 21enne

Share

Violenza sessuale, palpeggia una carabiniera: arrestato un 21enne

Un 21enne nigeriano e' stato arrestato dai carabinieri del nucleo radiomobile di Milano per violenza sessuale e violenza a pubblico ufficiale: ha molestato una carabiniera che la notte scorsa non era in servizio.

Secondo l'accusa, dopo la separazione dalla moglie aveva cominciato ad abusare delle due figlie minori, una adolescente, l'altra di pochi anni di età. A eseguirla i carabinieri dei Napoli Pianura nell'ambito di un'indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord.

Nel febbraio 2017 le ragazze avrebbero riferito che gli abusi del padre erano iniziati dopo la separazione dalla madre, avvenuta nel 2013, e che erano proseguiti negli anni successivi. Secondo le ricostruzioni della Procura guidata da Francesco Greco, gli abusi avvenivano la domenica, nelle prime ore pomeridiane nella casa dei nonni paterni, quando le piccole andavano a trovare il padre. Le minori, sentite in Procura con l'assistenza di una psicologa, hanno confermato quanto detto dalla madre. La consulenza psicologica disposta in seguito ha poi convalidato il racconto definendolo attendibile; riscontri, infine, anche dalla consulenza medica che ha confermato le violenze subite. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.