Trento, l'autista del bus che lascia a piedi i profughi alla fermata

Share

Trento, l'autista del bus che lascia a piedi i profughi alla fermata

Ha prima rallentato, in prossimità della fermata, poi ha visto che in attesa c'erano solo migranti e ha deciso di non fermarsi. Il caso è stato segnalato con l'ipotesi di interruzione di pubblico servizio aggravata dalla finalità di discriminazione razziale.

Le immagini mostrano il bus che tira dritto in almeno due diverse occasioni. Moreno Salvetti, consigliere eletto in una lista civica ad Avio (Trento), era stato costretto a lasciare la giunta comunale dove tutti lo consideravano il "braccio destro" del sindaco. Una parte del video è stata girata dall'interno del pullman, e si interrompe proprio quando qualcuno chiede all'autista: "Ma perché non ti sei fermato?".

Licenziamento, un provvedimento disciplinare e forse anche un processo sono alcune delle possibilità. Il sindacato Uil Trasporti intanto lo difende, assicurando che "ha agito in buona fede" in quanto i migranti "non hanno fatto cenni per chiedere la fermata".

Solidale con lui anche la neodeputata leghista Vanessa Cattoi. "Scelte come queste rischiano di alimentare ulteriormente l'insofferenza dei cittadini nei confronti della presenza di migranti". Perché di recente "la professione dell'autista di bus è diventata rischiosa".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.