Samsung, display che rileva impronte digitali nel Note9 incerto

Share

Samsung, display che rileva impronte digitali nel Note9 incerto

Per quanto concerne il settore della telefonia mobile gestito dal noto gigante tecnologico sudcoreano Samsung, chiaramente, il momento corrente è fortemente caratterizzato dal prossimo smartphone di top gamma, il cui esordio sul mercato internazionale, ufficialmente, si concretizzerà il prossimo 15 marzo. Lo stesso analista, in una nota agli investitori pubblicata all'inizio del mese di Ottobre, ha espresso la sua previsione che un lettore di impronte digitali sotto il display lo vedremo nel Galaxy Note9. Per questo motivo l'azienda coreana avrebbe deciso di cambiare strategia, tenendo da parte la volontà dell'introduzione di questo dispositivo.

I problemi in particolare sono legati al lettore ottico di questo tipo è stato incorporato sotto il display, il quale ha avuto problemi con la semi-trasparenza del display OLED, e quindi l'affidabilità. Di sicuro, anche qualora il Galaxy Note 9 sia dotato di lettore di impronte in-display, Samsung non potrà vantare di essere stata la prima azienda ad implementare questa novità.

In fin dei conti Samsung pensava all'integrazione del lettore sotto il display per una produzione su larga scala, ma a quanto pare i tempi non sono ancora maturi per un obiettivo di questo genere. Non ci resta che aspettare.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.