Reddito di cittadinanza, file ai Caf del Sud: trovato l'autore della fake news

Share

Reddito di cittadinanza, file ai Caf del Sud: trovato l'autore della fake news

Il programma di Antonio Ricci trasmette un fuorionda di Vittorio Sgarbi in cui parla con un "misterioso personaggio" che gli dice questa parole al telefono "Domattina volevo fare un post di questi ironici...così gli inondiamo il sito internet di.no, no, dico una cosa ironica volevo scrivere così: da oggi sono in distribuzione 1000 euro presso i circoli del Movimento 5 Stelle".

Nel servizio di ieri sera di Striscia la Notizia è andato in onda il fuorionda in cui il responsabile dell'ufficio stampa di Vittorio Sgarbi sembrava proporgli la fake news delle file al Caf per il reddito di cittadinanza. "L'Ansa ha ripreso la fake news addirittura il giorno seguente, giovedì 8 marzo". Ecco perché per Striscia la Notizia Vittorio Sgarbi potrebbe avere il dono della preveggenza. Come risponderà il critico d'arte al telegiornale? "Insomma, tanto rumore per nulla". Nel servizio del tg satirico viene mostrato un fuori onda inedito di una telefonata tra Vittorio Sgarbi e una persona che propone di diffondere un post ironico. Cosa è successo è cosa ormai nota: si è parlato di un afflusso inatteso di cittadini in questi uffici per chiedere informazioni su come ottenere il reddito di cittadinanza, ma ciò è impossibile visto che il Movimento 5 Stelle è lontano dal formare un governo, anche se ha vinto le elezioni politiche. Striscia la Notizia ha deciso di approfondire il tema per fare chiarezza.

La notizia delle file chilometriche ai CAF di alcuni comuni del Sud Italia ha fatto rapidamente il giro di tutti i media nazionali e non, nonostante l'aspirante premier Luigi Di Maio abbia cercato di attenuare la situazione paradossale venutasi a creare.

Oltre a questo, quanto suggerito a Sgarbi non c'entra nulla con quella che Striscia la Notizia definisce una bufala. Sul reddito di cittadinanza Vittorio Sgarbi si è espresso nei giorni scorsi: "Siamo nelle mani di un popolo di disperati che penserà sia più importante avere un reddito di cittadinanza e non fare niente che occuparsi delle opere d'arte". Stasera scopriremo chi è il personaggio misterioso con cui ha parlato prima che venisse sganciata la fake news?

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.