Pescara - Giallo trovato un giovane morto tra arbusti

Share

Pescara - Giallo trovato un giovane morto tra arbusti

La zona di Fosso Vallelunga è stata setacciata dopo che i Carabinieri hanno analizzato i tabulati telefonici di Neri. Purtroppo è stato ritrovato senza vita, in un dirupo nei pressi del cimitero di San Silvestro, il corpo di Alessandro Neri. La posizione in cui è stato trovato il corpo tra alcuni arbusti nei pressi di un corso d'acqua, si apprende da fonti investigative, sarebbe incompatibile con il suicidio. Le operazioni di recupero del cadavere si sono rivelate molto complicate.

Sul corpo del giovane è stata disposta l'autopsia, che dovrebbe essere eseguita domani dal medico legale Cristian D'Ovidio. Il corpo è stato ritrovato dai cani molecolari dopo che il segnale del telefono cellulare del giovane è stato individuato nell'area di Fosso Vallelunga, alla periferia di Pescara. Gli inquirenti sono al lavoro per appurare il contesto in cui è maturato l'omicidio e per capire quali fossero le frequentazioni del giovane. Il magistrato ha fatto recintare l'intera zona del ritrovamento e chiamato il medico legale.

Il giallo della macchina - Si lavora anche per chiarire la vicenda dell'automobile di Neri, una Fiat 500 di colore rosso, trovata mercoledì mattina nel centro di Pescara. Indizi utili potrebbero arrivare dalle telecamere della zona di via Mazzini dove l'auto è stata parcheggiata, che sicuramente avranno ripreso il giovane mentre parcheggiava l'auto, per capire se era solo e dove si sia potuto dirigere. I familiari avevano sporto denuncia in Questura preoccupati della sparizione del giovane, visto che era solito fare almeno una telefonata e invece se ne erano perse le tracce. Gli stessi amici che nel pomeriggio si sono radunati, in attesa di notizie, all'esterno dell'area recintata dai carabinieri. "Ale non c'è più".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.