Napoli, per il dopo Reina gli azzurri vogliono Perin

Share

Napoli, per il dopo Reina gli azzurri vogliono Perin

Il procuratore Oscar Damiani è intervenuto ai microfoni di 'RMC Sport' per parlare del Napoli e, nello specifico, della decisione di Pepe Reina di svolgere le visite mediche col Milan: "Non c'è da meravigliarsi". Secondo Don Balón in Spagna, tra i seguiti del Napoli ci sarebbe anche Keylor Navas, portiere sudamericano classe 1986 che da quattro stagioni difende i pali del Real Madrid. Il costaricense sarebbe una pedina importante per il Napoli, un elemento di esperienza e qualità che farebbe comodo da primo come da secondo portiere.

Un altro nome che non è nuovo nei taccuini di chi si occupa del calciomercato Napoli è quello di Geronimo Rulli, argentino pure lui di 25 anni: gioca nella Real Sociedad e ha caratteristiche molto simili a Reina, risultando molto bravo in fase di impostazione. Nulla di che meravigliarsi, il calcio moderno è questo, e quindi poichè il Napoli lo perderà a fine campionato a paramentro zero, si è semplicemente cucito la bocca, non potendo smuovere un dito. Leno non credo sia inferiore a Reina. E' un '99 come Donnarumma, non ha la fisicità dell'estremo difensore rossonero ma è un ottimo prospetto. Ovviamente la differenza la fa la pressione, che è diversa in Italia e nello specifico a Napoli. E adesso potrebbe essere Mattia Perin il suo erede.

Tra Leno e Lafont su chi punterebbe? "Però Leno è sicuramente un portiere di livello". Stando a indiscrezioni degli ultimi giorni, il Napoli avrebbe offerto 8 milioni per Perin, ma la cifra sarebbe stata categoricamente rifiutata dal Genoa, che invece parrebbe avere le idee ben chiare riguardo il valore da attribuire al portiere della Nazionale.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.