Lazio-Juventus, Allegri: "Gara molto importante. Pipita out, Dybala titolare"

Share

Lazio-Juventus, Allegri:

La Juventus si giocherà una buona fetta di stagione nelle sfide con Lazio e Tottenham. De Sciglio sta lavorando per provare ad anticipare i tempi proprio contro il Tottenham, tempi lunghi per Cuadrado, così come per Bernardeschi che tra un paio di settimane sarà sottoposto ad ulteriori esami per valutare se proseguire con le terapie conservative o procedere con l'operazione; l'intervento comporterebbe uno stop di mesi.

Sui dubbi di formazione: "Il Pipita non ci sarà, ha ancora un po' di fastidio". A Londra ci penseremo, ma si gioca tra cinque giorni.

Come sta? "E' dolorante, altrimenti veniva". Nel gelo di Vinovo sono scesi in campo i giocatori non impiegati ieri sera contro i bergamaschi, per dedicarsi ad esercizi di atletica e tecnica, di possesso palla e alla partitella cinque contro cinque a campo ridotto, mentre il resto del gruppo ha sostenuto una seduta di recupero. La Champions resta un obiettivo fondamentale per la Juventus, che però non vuole mollare il campionato: "La Lazio ci costringerà a una partita difficile, l'attenzione e il dettaglio faranno la differenza". Con quelli che saranno disponibile andremo a giocare. Sta bene anche Matuidi: "L'ho visto molto bene in coppa, è rientrato al meglio dall'infortunio". Ma siamo in corsa per tutto. "Anche Buffon sarà titolare, Chiellini invece potrebbe riposare". "Domani gioca Dybala, così domani scrivete sul giornale: torna Dybala (sorride, ndr)". Con loro abbiamo perso le ultime due partite, un po' "da polli". Un pò anche perché siamo stati polli noi. Nelle precedenti due partite abbiamo preso gol su due ripartenze, a un minuto dalla fine in Supercoppa, in campionato a squadra schierata. "Ci vorranno le giuste risposte da parte di tutti".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.