La mossa di Salvini anti-Ue: "Presenteremo una manovra che abbassa le tasse"

Share

La mossa di Salvini anti-Ue:

"Il voto della Lega al Sud - ha aggiunto - non è di assistenza o clientela, ma chi mi chiede: 'abbassami le tasse e fammi lavorare'". Anche il fondatore della Lega ha voluto partecipare e, intercettato dai cronisti, ha commentato i risultati delle elezioni e le manovre per formare un governo.

Dunque, Salvini ribadisce la linea: "Presenteremo una manovra alternativa a quella voluta dalla Ue, vale a dire con meno tasse". "Sicuramente non si fanno inciuci", ha detto in mattinata Salvini, continuando a rifiutare accordi partitici e dicendo che il governo futuro si dovrà fare sulla base dei programmi. E ovviamente Salvini allontana di getto la proposta: "O c'è un governo o la parola torna agli italiani".

"Nel PD spero siano a disposizione per dare una via d'uscita al Paese, a prescindere da chi uscirà dalle primarie". "O c'è un governo che può governare - ha concluso Salvini - o la parola torna agli italiani". "Vediamo quali sono i migliori, ma mi sembra doveroso che tutti lo propongano", ha sottolineato Salvini. Lo ha detto il segretario della Lega Salvini."Io farei domattina una legge elettorale che dà un premio alla coalizione o al partito più votato, ma credo poco ai governi tecnici che rischiano di essere al servizio di Bruxelles", aggiunge. "La Lega non si nasconda dietro a pretesti - dica il capogruppo Pd Ettore Rosato - e costruisca le condizioni per un governo con chi ha i suoi stessi programmi e toni". "E a Bruxelles saranno contenti perché tutti sono contenti se l'Italia cresce". "Sarà mio dovere chiamare tutti i segretari per proporre una gestione condivisa, democratica e rispettosa del del voto popolare - ha spiegato Salvini -. Se questa moneta non funziona si può mettere in discussione". "No, leggo tante fantasie sui giornali, adesso ci prepariamo come Lega: la coalizione è quella conservatrice e poi ascolteremo tutti".

Zaia: io premier alternativo a Salvini? "Vado al governo soltanto se posso mantenere gli impegni presi, non mi interessa andare a fare il ministro solo per il gusto di farlo". Ringrazio tutte le manifestazioni di stima, ma non esiste. Sulla premiership, "la partita è assolutamente chiusa, non abbiamo alternativa, ce n'è una e basta".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.