"La Juve non può vincere per sempre": anche Mourinho soffre insieme all'Inter

Share

Seguo la Var sia in Italia che in Portogallo, ho anche avuto un episodio in una mia partita in Coppa con un gol annullato per un ginocchio in fuorigioco di un millimetro. E' vero, alcune saranno più facili o difficili di altre, ma ogni partita tutti puntano a vincere. Nel mondo del calcio ci sono momenti di transizione, non puoi sempre vincere", prosegue l'ex allenatore nerazzurro: "Anche la Juve passerà un momento così... A Wembely dopo i primi minuti nessuno si aspettava che avrebbero potuto vincere. "Se mi chiedi se lo voglio, ti dico di sì, ma applicato in maniera giusta".

Se mi piacerebbe incontrarla in Champions? "Ma io conosco la loro mentalità e so che tutto è possibile fino alla fine". Questo non è protocollo: nel protocollo si parla di VAR in caso di errore evidente. La stessa cosa vale per il Tottenham e l'Arsenal, non ho mai vissuto pienamente le grandi rivalità. "Non credo che la nazionale italiana avrà mai bisogno di un allenatore straniero". Su Alex Sandro le sirene provengono sempre dalle Premier League, solo che adesso sembra essere il Manchester United la squadra più interessata tanto che è pronta una clamorosa offerta da 70 milioni di sterline, quasi 80 milioni di euro, che permetterebbero alla società bianconera di realizzare una plusvalenza notevole, avendo acquistato il terzino dal Porto nell'estate del 2015 per 25 milioni di euro, una cifra che allora sembrava esagerata.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.