La forma dell'acqua: un libro da Oscar

Share

La forma dell'acqua: un libro da Oscar

Infatti non ha perso tempo a congratularsi in maniera particolare con il direttore del meraviglioso The Shape of Water.

Dal monologo di apertura del conduttore Jimmy Kimmel alla vittoria di 4 statuette del film "La forma dell'acqua" passando per i momenti più divertenti degli attori premiati: il meglio degli Oscar 2018 in due minuti.

"È una storia che avevo in mente da quando, a sei anni, ho visto Julie Adams nel Mostro della laguna nera".

Il nero di protesta contro le molestie a Hollywood, che hanno caratterizzato i Golden Globe e i premi Bafta, è stato messo da parte.

Ancora non si sa la data d'uscita del videogame, ma dopo i video di presentazione degli ultimi E3 non vediamo davvero l'ora di giocarlo. Fa piacere il premio al miglior film straniero perUna donna fantastica, anche se forse è merito di una lettura superficiale del film (il cui vero senso non è la difesa della "diversità" - perché la protagonista è transgender - ma il rispetto per l'ambiguità e il mistero della sessualità umana). Jennifer Lawrance ha una cotta per il giovane protagonista di Chiamami col tuo nome?

Il bellissimo Tre manifesti a Ebbing, Missouri di Martin McDonagh si deve accontentare dei premi agli attori, alla protagonista Frances McDormand e al non protagonista Sam Rockwell. A spuntarla fra i grandi film in corsa per il Best picture, presentato anche quest'anno da Faye Dunaway e Warren Beatty, reduci dallo strafalcione del 2017 dove annunciarono un vincitore errato, è La forma dell'acqua. Gary Oldman come miglior attore nei panni di Winston Churchill in L'ora più buia (un bel salto per chi agli esordi ha interpretato Sid Vicious). I produttori James R. Swartz e David Fialkow e i registi Dan Cogan e Bryan Fogel hanno vinto il premio per il Miglior documentario per Icarus. Questi, invece, i cinque nominati per il premio al miglior regista: Paul Thomas Anderson, Guillermo Del Toro, Greta Gerwig, Christopher Nolan e Jordan Peele.

L'originale affresco visivo "Dunkirk", realistica ricostruzione del salvataggio di 300mila soldati inglesi intrappolati sulle spiagge francesi nel maggio del 1940 ha conquistato due Oscar: uno per il sonoro e un secondo per il montaggio.

Miglior canzone a Remember me di Kristen Anderson-Lopez, Robert Lopez in Coco.

Il film Durkink ha vinto il premio come Miglior Montaggio, miglior effetti speciali al film Blade Runner 2049.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.