Juventus, Allegri zittisce Pochettino: nessuna pressione su arbitro

Share

Juventus, Allegri zittisce Pochettino: nessuna pressione su arbitro

Alla vigilia di Juventus-Atalanta, recupero della 26.a giornata di campionato rinviata per neve, Max Allegri si presenta sorridente in conferenza stampa.

Sulla ruota di Milano esce lo zero (a zero) che restituisce un po' di fiato ai nerazzurri di Spalletti ma, soprattutto, che serve un assist importante alla Juventus sulla strada verso il settimo scudetto consecutivo. Prima c'è l'Udinese, ci saranno anche difficoltà. "Se ci sarà bene, altrimenti faremo senza di lui". "Gli ho detto che mi sentivo bene, perché mi ero anche allenato bene prima, quindi sono molto contento per me, perché sto aiutando anche la squadra e perché siamo in corsa su tutti gli obiettivi". Domani dobbiamo fare la partita per vincere, contro l'Atalanta che fisicamente ci impegna molto, poi vediamo sabato.

Juventus, parla Allegri: "Quota scudetto a 100 punti, il Napoli non mollerà".

Ogni qualvolta la Juve conquista la vetta, non la molla più. Fino alla fine il Napoli sarà lì a lottare, per noi sarà difficile: "avremo i quarti di Champions, speriamo anche le semifinali". Gli è rimasto il campionato, è normale che puntino tutte le forze sul campionato.

Le partite con l'Atalanta sono tutte difficili, perché hanno una rosa di giocatori tutti validi e con caratteristiche ben precise, sono tutti fisici e con buona tecnica. "Sarri deve essere orgoglioso di quello che ha fatto al Napoli in questi anni".

Sulla formazione: "Devo valutare tra Higuain e Mandzukic, il Pipita ha preso una botta e vedremo". Secondo Allegri la quota scudetto potrebbe superare nuovamente i 100 punti: "Il Napoli può arrivare a quota 100 punti, noi 104?"

"Il rigorista è Dybala, poi se durante la partita, si cambia rigorista, lo decido io". Il tecnico della Juventus ha replicato a Pochettino affermando che il successo bianconero non è frutto di pressioni sull'arbitro ma è meritato al termine di una grande prestazione a Wembley.

"No, no, assolutamente. A me del record dei 102 punti non interessa". Douglas Costa farà un po' di straordinari. La squadra ha vinto su un campo storico, ma non abbiamo fatto ancora niente, siamo su 3 fronti ma non abbiamo fatto ancora niente. "Le motivazioni sono tutto, finché avrò voglia di soffrire e combattere andrò avanti".

In questi giorni ha fatto molto rumore la risposta di Sarri alla giornalista di Canale 21 che gli chiedeva solo scudetto è compromesso e che è costate tante critiche al tecnico napoletano.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.