Juventus, Allegri: "Le partite le vincono i giocatori"

Share

Juventus, Allegri:

"Lichtsteiner e Asamoah quando sono entrati hanno dato ampiezza al gioco".

Fin dai giorni che hanno preceduto il match, i favori del pronostico erano tutti dalla parte degli Spurs, e così in parte è stato. Magari il tecnico bianconero si augura che Conte faccia fuori i catalani con un'impresa al Camp Nou dopo l'1-1 dell'andata sul campo del Chelsea. La Juventus, al netto di stasera, stava conducendo un'ottima stagione. Perchè se è vero che la Juve ha un organico importante, è altrettanto vero che a Londra c'è andato senza tanti big (da Mandzukic a Cuadrado e Bernardeschi) e con pedine importanti acciaccate, ancorchè decisive. Dal primo anno qui dico che l'ambizione è arrivare fino in fondo, sapendo che ci sono squadre importanti.

Questo Barcellona ha perso Neymar, ma rispetto alla versione dello scorso anno appare molto più solido: in attacco può schierare Dembelé - Coutinho non può giocare in Champions League - mentre a centrocampo la novità è rappresentata da Paulinho. "Vincere a Wembley non è semplice ma credo che i ragazzi abbiano meritato la qualificazione". "Lichsteiner ha giocato molto bene, in quel momento della gara servivano forze fresche soprattutto sugli esterni". "Siamo capaci di tutto", il primo commento di Barzagli alla vittoria di Wembley suona come un auspicio anche per il prosieguo dell'avventura in Champions. Lui bada al sodo, bada a vincere, senza troppi giri di parole: "Secondo me abbiamo grandi chance di passare il turno e di andare ai quarti" profetizzava dopo la partita di andata. Noi siamo abituati a queste partite, dobbiamo esserlo. "I ragazzi hanno regalato una soddisfazione ai tifosi, alla società ed al loro allenatore".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.