Insegnante e allenatore a Cuneo, accusato di atti sessuali con studentesse minorenni

Share

Insegnante e allenatore a Cuneo, accusato di atti sessuali con studentesse minorenni

Questa volta si tratta di un allenatore sportivo che avrebbe iniziato relazioni sentimentali con le adolescenti che sarebbero poi sfociate in atti sessuali. È stato denunciato per questo un insegnante di 33 anni della scuola media di Caraglio, in provincia di Cuneo, nonché allenatore di softball in una squadra femminile, che attualmente è indagato dalla Procura della città piemontese.

Le indagini sono state avviate dopo una segnalazione dei genitori di una giovane studentessa che lamentavano un "interessamento particolare" verso le studentesse da parte dell'uomo. E di aver ceduto a minori sostanze stupefacenti. Gli accertamenti, condotti attraverso pedinamenti e appostamenti nelle vicinanze dell'istituto scolastico, di alcuni centri sportivi e palestre e alla analisi di numerosi messaggi delle chat e foto presenti sui cellulari di alcune minorenni, hanno consentito di acquisire indizi a supporto del reato ipotizzato.

Le indagini continuano, per verificare l'eventualità di altri abusi. Leindagini, che hanno portato anche al sequestro di computer ealtri device elettronici in uso all'indagato, proseguono peraccertare se l'uomo abbia commesso abusi ai danni di altreadolescenti.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.