Ginevra. Fca, Marchionne: "Jeep sarà il più grande brand del gruppo"

Share

Ginevra. Fca, Marchionne:

Il Ceo di Fca Sergio Marchionne in conferenza stampa al Salone dell'Auto di Ginevra anticipa qualche elemento del piano industriale, il suo ultimo alla guida di Fca, strategie che verranno presentate a luglio. "Abbiamo già fatto elevati investimenti, come dimostra la forza di Cherokee, e ne serviranno ancora", ha aggiunto. Renzi ha annunciato le dimissioni ma solo dopo la formazione di Parlamento e governo, mossa molto criticata anche all'interno del partito.

"Visto che c'è lo scandalo Dieselgate, le vendite diminuiscono in Europa. Se il mercato da' un messaggio chiaro contro il diesel dovremo fare così".

Eventuali investitori cinesi, in ogni caso, sembrano ben accetti. I costi saranno troppo alto per mantenere questa produzione. "L'interesse dei cinesi è ovvio". In che modo avverrà non lo so. "Oltre a Milan e Inter entreranno sul mercato e avranno un ruolo non marginale", ha spiegato.

Dal fronte finanziario, Marchionne ha incassato la promozione dell'agenziad i rating Moody's, che ha alzato il rating di Fca da "Ba3" a "Ba2", con outlook stabile.

"Il livello di penetrazione rafforza la convinzione che Jeep sia il più grande brand del gruppo e lo sarà sempre di più". È un marchio eccezionale, su cui dobbiamo puntare. "Bisogna aspettare il primo di giugno ma vi dico che diminuiremo la dipendenza dal diesel, non abbiamo scelta".

Tornando all'Italia, i cronisti chiedono se nello stabilimento di Pomigliano potrebbe essere prodotta una Jeep. "Possibile, aspettate il primo giugno quando presenteremo il piano", ha detto Marchionne.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.