Ferrari: Vettel, SF71H è una buona base

Share

Ferrari: Vettel, SF71H è una buona base

La SF71H è una buona base da cui partire. Sebastian Vettel, attraverso il sito delCavallino, si mostra fiducioso dopo i test di Barcellona e siprepara per la prima gara del Mondiale, il 25 marzo a Melbourne."Ora lavoreremo sullo sviluppo per esplorarne e migliorarneancora il potenziale - dice il tedesco, al quarto anno con laRossa - Ho molta fiducia nella squadra, conosco le capacità e ladedizione dei ragazzi di Maranello". Abbiamo fatto un buon lavoro anche noi in termini di distanza percorsa, coprendo in totale 4323 km. Da parte mia ne ho fatti 875 in un giorno, l'equivalente di 188 giri, e un totale di quasi tremila. Per il primo ha voluto sottolineare: "E' un rivale in pista, ma non lo è nella vita". Questo non si può fare in un vero Gran Premio, e ha un'influenza sulle strategie e sul risultato finale. "È noto l'elevatissimo livello di Lewis o Fernando".

Grande scalpore ha anche suscitato la gran nube che è apparsa ai box Haas, Sauber e Ferrari, probabilmente dovuta all'olio che non viene più "riciclato" in camera di combustione, ma che deve essere fatto fuoriuscire nell'ambiente: molte sono le possibili spiegazioni, ma forse la pi semplice è che i team, non conoscendo alla perfezione la capienza dell'intero circuito e volendo sfruttare fino all'ultimo centimetro cubo di volume per il lubrificante, abbiano sovraccaricato l'impianto a motore caldo. "E come ho detto prima ho sensazioni positive".

Lode implicita ai motoristi del Cavallio, guidati da Corrado Iotti, che stando agli attuali verdetti della pista, hanno svolto un lavoro certosino per quanto riguarda l'affidabilità della Power Unit Italiana, che in Spagan ha girato senza mai manifestare problemi (neanche sulle monoposto clienti, come Haas e Alfa Romeo-Sauber). Il tedesco la vede così: "Tutti possono giudicare chi commette errori". Singapore non è stata facile da digerire perché la gara avrebbe potuto finire molto meglio, è stata dura da accettare. Sulle novità con le ombrelline: "Non ci sono più?"

Infine sull'addio alle ombrelline: "A me sta benissimo vedere i ragazzini in griglia, come accade nel calcio da tempo. E' una bella idea per la Formula 1".

In realtà l'aria che questo cono elabora proviene dalla parte della vettura situata SOPRA al fondo, quindi ogni effetto sarà decisamente meno impattante in confronto al campionato 2009 stravolto dalla vicenda dei doppi fondi. "Ho rispetto della sicurezza". "Ho una piccola falciatrice con cui taglio l'erba e quando il lavoro è fatto bene mi sento veramente soddisfatto".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.