Emergenza neve, trasporti in tilt: disagi a Roma e Napoli

Share

Emergenza neve, trasporti in tilt: disagi a Roma e Napoli

La bufera di neve a Napoli ha creato forti disagi su tutto il capoluogo campano. Le scuole sono ancora chiuse, come da ordinanza del Campidoglio.

Ancora disagi per i cittadini romani dopo la nevicata di ieri.

La pista di Capodichino è completamente ghiacciata e imbiancata. La Protezione civile del Comune chiede alla cittadinanza di effettuare spostamenti solo se strettamente necessari. Per questo la decisione di chiudere in extremis ogni struttura scolastica e fermare almeno in centro il passaggio dei mezzi pubblici Anm: "Siamo sicuri che questo adeguamento alle nuove e inaspettate condizioni sia un atto di responsabilità su cui non c'è da polemizzare". Lo stop al traffico aereo è combaciato con il momento di maggior intensità della nevicata che ha raggiunto Napoli nel corso della mattinata e che ha ridotto la visibilità per gli aerei in arrivo.

I disagi maggiori si sono registrati nella zona dei Camaldoli e nella zona degli ospedali Cotugno e Monaldi dove 20 centimetri di neve si sono posati sulle strade. I viaggiatori sono stati assistiti dal personale della Saga, molti hanno deciso di raggiungere Milano in autobus.

Per quanto riguarda la circolazione ferroviaria, condizionata dalle difficili condizioni metereologiche e precipitazioni nevose che hanno interessato la città, Fs fa sapere (aggiornamento ore 11.30) che "è in graduale ripresa nel nodo ferroviario di Napoli".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.