Elezioni, l'Italia si spacca tra M5S e Centrodestra. Fallimento Pd

Share

Elezioni, l'Italia si spacca tra M5S e Centrodestra. Fallimento Pd

La Lega ha il 21,09% e distanzia di 10 punti netti Forza Italia che ha il 10%.

Il vicesegretario leghista, Giancarlo Giorgetti, commentando i risultati delle elezioni politiche ha invece sottolineato: "Parleremo con i nostri alleati, abbiamo idea di cosa fare e guardiamo al futuro con serenità e consapevolezza ma credo che la sfida di Matteo Salvini sia stata vinta".

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana. "Ma ripeto - conclude - aspetterei di contare i seggi". Di certo la più grande verità l'ha detta ieri in tarda serata il pentastellato Alessandro Di Battista: "Se i dati fossero confermati, sarebbe una vera e propria apoteosi per noi". Se il candidato premier sarà Matteo Salvini come appare scontato dalle percentuali delle proiezioni, se il centro destra che alle 1, 40 di notte potrebbe avere il 37,40 per cento dei voti cercherà i voti parlamentari che gli mancano per avare la maggioranza e se il perno della politica italiana da oggi sarà il Movimento 5 Stelle. "Sono e resto orgogliosamente populista - ha dichiarato il leader nelle ore immediatamente successive ai primi dati ufficiali - i radical chic che schifano gli operai e non fanno la spesa gli italiani non li vogliono più".

Italiani che, dunque, hanno esercitato appieno il diritto di voto con la speranza di salvare un Paese alla deriva. Ed è questa combinazione tra tradizione e discontinuità che sembra per ora aver dato una marcia in più al centrodestra, almeno al Nord. Variazioni che tuttavia non fanno intravedere a nessuna delle forze politiche in campo, i 316 seggi necessari per ottenere la maggioranza. La stessa marine Le Pen ha scritto che l'Europa ha passato una brutta nottata diopo gli esiti del voto elettorale italiano.

"La Lega è il movimento politico cresciuto più di tutti anche più del Movimento 5 Stelle che è primo e a cui vanno i mie complimenti. Ci sarà la fila per entrare nel centrodestra...".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.