Cane morto in volo United, la compagnia Usa si scusa

Share

Cane morto in volo United, la compagnia Usa si scusa

La United Airlines si è scusata per la morte del cane - Dopo la vicenda la compagnia aerea, travolta dalle critiche sui social, si è scusata ammettendo l'errore: "Questo è stato un tragico incidente che non sarebbe mai dovuto accadere, gli animali non dovrebbero mai essere collocati nelle cappelliere".

La proprietaria del cane, Catalina Robledo, era salita in aereo [VIDEO] con due bambini ed un cane all'interno del trasportino apposito.

Una passeggera di nome Maggie Gremminger, seduta dietro la donna con il cane, ha fornito una versione dell'accaduto in contrasto con quanto affermato dalla hostess: "Ho visto un'assistente di volo della United dare indicazioni a una donna affinché posizionasse la cesta con il cane nella cappelliera sopraelevata". Una passeggera dello stesso volo dei proprietari del cagnolino ha postato una foto su Twitter scrivendo: "Voglio aiutare questa donna e sua figlia. In risposta il membro dell'equipaggio continuava a ripetere di farlo perché dove era stato collocato era un pericolo, si trattava di un'uscita di emergenza", ha raccontato la testimone.

Secondo quanto riferiscono alcune testimonianze, durante il volo si era più volte sentito un cane abbaiare ma nessuno si era accorto che fosse morto prima dell'arrivo a destinazione.

Non è il primo episodio di decesso di un animale per United Airlines, lo scorso anno infatti la compagnia aerea è stata denunciata dai proprietari di un coniglio morto su di un loro velivolo.

Il portavoce di United Airline ha inoltre riferito che sono in corso delle indagini per far si che ciò che è successo non accada più. Questa non è la prima volta che le compagnie aeree hanno problemi con animali. L'ultima notizia, che era diventata virale, è stata quella di un passeggero costretto a buttare nello scarico il suo criceto perchè la Spirit Airlines aveva vietato di portarlo a bordo.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.