C'è la Dinamo, la Lazio prova a ricaricare le pile

Share

C'è la Dinamo, la Lazio prova a ricaricare le pile

"Questi due gol non andavano presi, erano evitabili". I secondi quarantacinque minuti si aprono però con la sorpresa del vantaggio ospite: è il 51' quando la sponda di Besedin libera Tsygankov che stoppa e di tacco insacca.la reazione dei padroni di casa è veemente e tre minuti più tardi ragiungono il pari con un diagonale di Immobile. Lotito potrebbe intascare tra i 18 e i 25 milioni, anche se la speranza è quella di scatenare un'asta per arrivare a circa 40 milioni... "La Dinamo Kiev si è dimostrata la squadra che ci aspettavamo". Io penso che sia più forte la Lazio. Sì assolutamente. Con il 3-2 sarebbe stato diverso, per andare ai quarti di finale una partita la dobbiamo vincere e dobbiamo farlo in Ucraina.

"Ci dispiace perche' volevamo un risultato positivo e invece e' arrivato questo pareggio".

"Sono felice di quello che sto facendo, ci ho lavorato tanto".

Ciro Immobile, attaccante Lazio Non dobbiamo abbatterci: meritavamo qualcosa in più e ora dobbiamo andare a giocarcela in Ucraina. I commenti non devono necessariamente rispettare la visione editoriale de Il Sole 24 ORE ma la redazione si riserva il diritto di non pubblicare interventi che per stile, linguaggio e toni possano essere considerati non idonei allo spirito della discussione, contrari al buon gusto ed in grado di offendere la sensibilità degli altri utenti. "Le prestazioni ci sono, stasera meno rispetto a Milan e Juventus ma avremmo comunque meritato la vittoria". "Sarà così anche a Kiev perché gli basterà lo 0-0, dobbiamo prepararla al meglio per sfondare il loro muro".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.