Bimbi maltrattati, minacciati e insultati: arrestate tre maestre

Share

Tre maestre di una scuola dell'infanzia comunale di Pomezia (Roma) sono state arrestate dai carabinieri e messe ai domiciliari.

L'indagine dei militari dell'Arma, coordinata dalla procura di Velletri, è nata dalle denunce presentate da quattro giovani mamme che avevano notato comportamenti strani e violenti dei figli, i quali avevano manifestato loro il rifiuto di andare a scuola. I carabinieri della stazione di Pomezia hanno svolto le indagini con l'ausilio di intercettazioni ambientali e telecamere nella scuola. I video sono davvero forti: i bambini più vivaci venivano ripresi e strattonati con forza dalle maestre e subivano insulti quali "il brutto", "il cattivo".

Inoltre si vedono altri bimbi strattonati per le braccia, per il grembiule, e uno per i capelli.

Le tre insegnanti sono state sottoposte a procedimento penale per il reato di maltrattamenti in considerazione dei metodi educativi utilizzati, non solo inadeguati, ma decisamente lesivi della sfera psico-fisica dei piccoli alunni. Nei prossimi giorni saranno interrogate dal Gip.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.