Amazon punta ai conti correnti, tratta con le banche

Share

Amazon punta ai conti correnti, tratta con le banche

Secondo il Wall Street Journal, il portale americano del commercio elettronico sta trattando con vari istituti di credito per offrire ai suoi clienti prodotti simili a un conto corrente.

Stando al giornale finanziario, le trattative includono JP Morgan, la banca di Jamie Dimon con cui Bezos ha già siglato un'intesa insieme alla Berkshire Hathaway di Warren Buffett per creare un'azienda pensata per ridurre i costi sanitari per i dipendenti Usa e potenzialmente per tutti gli americani.

Le fonti hanno precisato che qualunque sarà il risultato, l'iniziativa non ha alcuna intenzione di far diventare Amazon una banca.

Al momento si parla di un semplice "progetto", nelle fasi iniziali.

Dopo i supermercati, le farmacie e gli ospedali, Amazon punta a mettere un piede anche nel settore bancario. D'altronde un sondaggio firmato LendEDU afferma che il 45% degli intervistati sarebbe disposto a usare Amazon come il proprio conto corrente primario: la fiducia nel brand, che ha costruito la propria immagine sull'efficienza e i servizi dalla parte dei consumatori, è dunque molto alta e nessuno si stupirebbe se un giorno dovesse comparire, nelle pagine del sito, una sezione Amazon bank.

Share


© . Tutti i diritti riservati.