Alfa Romeo Giulia Tech Edition: la torinese dalla ricca dotazione

Share

Alfa Romeo Giulia Tech Edition: la torinese dalla ricca dotazione

Quella delle limited edition è una strategia che molto spesso paga, soprattutto se il prodotto è valido.

PORTE APERTE Se siete interessati all'acquisto dell'Alfa Romeo Giulia Tech Edition non dovete perdervi il porte aperte di marzo che prevede due weekend di appuntamenti: 17 e 18 marzo oltre al 24 e 25 marzo di fine mese.

INTERNI TECH Anche al suo interno troviamo una dotazione aggiornata e implementata di serie con il nuovo sistema di infotainment Alfa TM Connect da 6,5 pollici.

La Tech Edition è stata pensata per il pubblico più sensibile alle innovazioni tecnologiche e al design.

In casa Alfa Romeo c'è un grande fermento nel proporreversioni speciali della bella e prestazionale berlina di casa: così arriva la nuova Giulia Tech Edition, modello che si caratterizza per la dotazione di serie, particolarmente ricca.

"Sedile posteriore abbattibile 40/20/40 con poggiabraccio integrato, specchio retrovisore interno elettrocromico e, per una guida sempre rilassata e confortevole, Cruise Control e sensori di parcheggio posteriori". Disponibile con motori 2.0 Turbo Benzina 200 CV e 2.2 Turbo Diesel 150 CV, entrambi abbinati al cambio automatico a 8 marce (il 2.2 Turbo Diesel 150 CV anche con cambio manuale). Entrambi i propulsori fanno parte delle nuova generazione Alfa Romeo a quattro cilindri, interamente in alluminio, che rappresentano il meglio della tecnologia motoristica del Gruppo. Inoltre la Giulia Tech Edition non fa sconti alla voce sicurezza e propone di serie il Cruise Control e sensori di parcheggio posteriori oltre agli efficienti sistemi di sicurezza attiva quali il Forward Collision Warning (FCW) con Autonomous Emergency Brake (AEB) e riconoscimento pedone, il sistema frenante IBS (Integrated Brake System) e il Lane Departure Warning (LDW).

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.