Addio a Carlo Ripa di Meana

Share

Addio a Carlo Ripa di Meana

I due sono rimasti insieme fino alla morte di lei, avvenuta il 4 gennaio 2018. E' stato il figlio che, tramite un annuncio all'Ansa, ha diffuso il triste comunicato al Belpaese. È scomparso oggi Carlo Ripa Di Meana, uomo di grande cultura, parlamentare, ambientalista, presidente di Italia Nostra.

Ne ha dato notizia il figlio Andrea: "Mio padre è morto assistito con amore dal figlio, dalle sorelle e fratelli".

Dal 1979 al 1984 Ripa di Meana è deputato socialista al Parlamento europeo, mentre dal 1985 al 1992 diviene Commissario europeo alla cultura e all'ambiente nelle Commissioni Delors I e Delors II. Famiglia nobile e illuminata dei marchesi di Meana, sua madre Fulvia Schanzer era figlia del parlamentare e ministro giolittiano Carlo Schanzer.

La passione politica nasce negli anni '50 quando accetta di dirigere per il Partito comunista italiano l'Unione internazionale degli studenti a Praga. Il presidente Paolo Baratta, a nome della Biennale di Venezia tutta, ha mandato un messaggio di cordoglio per la morte di Carlo Ripa di Meana, che presiedette la Biennale di Venezia dal 1974 al 1978, "anni - dice- in cui promosse iniziative impegnative e forti in un periodo tra i più complessi della vita politica e culturale italiana, di cui volle essere protagonista con programmi e gesti fuori dall'ordinario". Nel primo Governo Amato (biennio 1992-93), Ripa di Meana e' stato ministro dell'Ambiente: nominato il 28 giugno 1992, si dimise il 7 marzo 1993 dall'incarico.

Il matrimonio con Marina Ripa Di Meana.

Nel 1982 sposò Marina Punturieri, già moglie di Alessandro Lante della Rovere. Dal 2001 è stato presidente del Comitato Nazionale del Paesaggio.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.