Taranto, estorsioni e minacce agli imprenditori edili: 8 arresti

Share

Taranto, estorsioni e minacce agli imprenditori edili: 8 arresti

Eseguita, nelle prime ore di oggi, ad opera dei Carabinieri della Compagnia di Taranto, un'ordinanza di custodia cautelare a carico di otto soggetti appartenenti a un sodalizio criminoso operante nel rione Tramontone, ritenuti responsabili, di associazione per delinquere finalizzata alle estorsioni.

La capacità di intimidazione emerge anche dalle intercettazioni. Nell'operazione sono impiegati circa 70 militari, un elicottero e unità cinofile. Ai domiciliari gli altri tre: Francesco Leone, di 29 anni; Giuseppe Chiulli (31) e Giovanni Longo (40). I provvedimenti sono stati firmati dal gip Benedetto Ruberto su richiesta del sostituto procuratore Remo Epifani. L'indagine era stata avviata in seguito a una serie di danneggiamenti ed incendi occorsi durante lo scorso anno nei quartieri e frazioni di Talsano, Lama, San Vito e nella vicina Leporano, in danno di imprenditori edili e commercianti.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.