Sparatoria dopo una lite: imprenditore ucciso per 100 euro

Share

Sparatoria dopo una lite: imprenditore ucciso per 100 euro

Un imprenditore di 55 anni, Nicola Sabatino, è stato ucciso con colpi di pistola da un suo dipendente, Vito Recchimurzi, di 51. È accaduto a Frignano (Caserta), nello stabile dove i due vivevano separati soltanto da un piano.

Qui sarebbe nata una lite per via della cifra pattuita, sarebbero mancati 100 euro. L'imprenditore, dopo aver consegnato parte dei soldi, è uscito dall'appartamento di Sabatino.

L'imprenditore 55enne è morto sul colpo. Inutili i soccorsi dei medici del 118. Dalle testimonianze e anche dai rilievi effettuati è risultato che l'assassino ha fatto fuoco più volte con la sua pistola a tamburo detenuta illegalmente; infatti sono stati rinvenuti quattro bossoli. L'omicida si è consegnato alle forze dell'ordine senza opporre resistenza.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.