Sassuolo, Carnevali: "Politano al Napoli? Caprari avrebbe cambiato la situazione"

Share

Sassuolo, Carnevali:

I neroverdi vogliono essere protagonisti anche nel mondo politico del pallone, ed uno degli obiettivi da raggiungere secondo il ds Giovanni Carnevali è quello relativo ai diritti televisivi: "Noi riceviamo 23 milioni all'anno dalla famiglia Squinzi e spero abbiamo la voglia di continuare, altrimenti non la vedo grigia per il Sassuolo, ma nera".

L'arrivo di Politano al Napoli sarebbe stato una svolta per la carriera del talento cresciuto nel vivaio della Roma. Napoli? Si è parlato molto, ma la verità è quella che abbiamo sempre raccontato. Noi badiamo prima allaspetto tecnico e poi a quello economico. Nelle ultime ore il Napoli ha provato a prendere Diego Farias per fare un'operazione ampia che coinvolgesse anche Adam Ounas, ma non c'erano i tempi.

"La cosa è stata ingigantita, non c'era il tempo materiale". E' impossibile leggere 40 pagine in un'ora, o si fa i professionisti come si deve o si fa i dilettanti. È una battaglia e la stiamo portando avanti - prosegue Carnevali - perché non riteniamo di avere un divario di quasi 15 milioni da squadre come Sampdoria e Genoa, che non ci sono del tutto superiori. La cosa che dà fastidio riguarda le dichiarazioni su Marotta e la Juventus. Il Napoli, all'inizio, aveva avuto da noi il no. Poteva interessarci Caprari, che ha lo stesso procuratore di Politano. "La sua è stata una provocazione, parlo di De Laurentiis quando parla di Ounas e del contratto". Una mancanza di rispetto. Io lavoro per il Sassuolo e sono professionale”.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.