Ryan Murphy lascia Fox e sigla un accordo milionario con Netflix

Share

Ryan Murphy lascia Fox e sigla un accordo milionario con Netflix

Ryan Murphy, produttore, regista e sceneggiatore vincitore di Emmy, Golden Globe e Peabody Award e storico collaboratore del gruppo Fox ha firmato un accordo con Netflix che potrebbe raggiungere i 300 milioni di dollari.

In base all'accordo quinquennale, definito "l'affare di una vita per un artista di una vita" da un insider dell'industria, Murphy e la sua Ryan Murphy Productions produrranno nuove serie e film esclusivamente su Netflix.

Così come accadde l'anno scorso con l'accordo stipulato con Shonda Rhimes (creatrice di serie come Grey's Anatomy, Scandal e Le Regole del Delitto Perfetto), tutti gli attuali show di Murphy resteranno in possesso dei relativi network.

Le serie di Ryan Murphy hanno influenzato lo spirito culturale globale, reinventato generi e cambiato il corso della storia della televisione. La sua instancabile devozione ad uno standard di eccellenza che desse voce ai meno rappresentati, per mostrare una prospettiva unica o anche solo per shockarci, permea il suo lavoro che sconvolge i generi. "Da Nip/Tuck ad American Crime Story: The People v. O.J. Simpson e American Horror Story, abbiamo visto come il suo marchio di narrazione affascini consumatori e critici in tutto il mondo".

Sono grato e onorato di continuare la mia collaborazione con i miei amici e colleghi della Fox sui nostri show già esistenti. Sono un ragazzo gay dell'Indiana che si è trasferito a Hollywood con 55 dollari nel portafogli, quindi il fatto che i miei sogni si siano cristallizzati e realizzati in modo così clamoroso è qualcosa di travolgente. Murphy è stato personalmente corteggiato dal presidente della Disney-CEO Bob Iger per unirsi allo studio.

Alla fine, tra Disney e Netflix l'ha spuntata quest'ultimo.

L'accordo sarà ufficiale solo dal prossimo primo luglio.

La decisione di Murphy di aprire un suo "personale spazio" su Netflix solleva domande immediate sui piani futuri di Dana Walden, presidente-CEO del Fox Television Group che è stata strettamente associata a Murphy.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.