PyeongChang,gigante: Brignone di bronzo

Share

PyeongChang,gigante: Brignone di bronzo

Il gigante ha aperto le gare femminili lanciando già alla ribalta la sciatrice che proverà a calamitare su di se tutto l'oro messo in palio: Mikaela Shiffrin. Il 35enne norvegese ha avuto la meglio nella parte finale, dato che al terzo intermedio Jansrud disponeva di un vantaggio di 42 centesimi. "Ma questo è uno sport individuale e sono felice che sia arrivata questa medaglia". Dopo la prima manche infatti, davanti a tutte con il miglior tempo c'era Manuela Moelgg e in quinta posizione Marta Bassino. "Mi dispiace per Manuela (Moelgg, ndr), speravo riuscisse a raggiungere una medaglia".

Federica Brignone/ Slalom gigante, medaglia di bronzo! L'ultima fu la Ceccarelli (Olimpiadi invernali 2018)

Nella Coppa del Mondo 2017/2018 è quarta nella classifica dello slalom gigante, dopo aver vinto a Schlossberg, in Austria, ed essersi piazzata terza nella prova di Plan de Corones. Anche se una menzione la merita anche la norvegese Ragnhild Mowinckel, che ha dato un'altra medaglia alla Norvegia poche ore dopo la doppietta in discesa in campo maschile. Importante la sua prestazione allo Yongpyping Alpine center nella prima gara femminile del calendario che nei giorni scorsi ha subito notevoli modifiche per via delle condizione meteo avverse. Decisiva ovviamente la seconde manche, che si è svolta ancora una volta in condizioni meteo quasi perfetta allo Yongpyong Alpine Centre. "Quando scendeva Manuela stavo veramente male, e sono ancora dispiaciuta adesso, mi sarebbe piaciuto tantissimo fare il podio con lei", sottolinea l'azzurra, ai microfoni di Eurosport, riferendosi all'occasione fallita dalla sua compagna di squadra nella seconda manche. Partita dal cancelletto come la consueta energia Federica Brignone ha firmato un bronzo storico per l'Italia alle Olimpiadi invernali 2018.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.