Var o non Var? Cagliari-Juve, ecco come è andata

Share

Var o non Var? Cagliari-Juve, ecco come è andata

Tutto è accaduto dopo il primo gol dei bianconeri, avvenuto dopo una gomitata di Benatia su Pavoletti rimasto a terra. Il rischio è quello di un VAR a due velocità che potrebbe condizionare l'esito dell'intero torneo se non si troveranno per tempo correttivi adeguati. Le polemiche delle ultime settimane in Italia hanno riacceso il dibattito sulla "moviola in campo" e gli errori commessi in Crotone-Napoli e Cagliari-Juventus, dopo quelli lamentati dalla Lazio in più occasioni, hanno in qualche modo dato una mano ai conservatori che vorrebbero un passo indietro. In nessuna televisione hanno ricordato che l'arbitro avrebbe dovuto fermare il gioco, e tutti lo sanno perfettamente, conoscono il regolamento. A finire sotto accusa è l'arbitro Luca Banti che era al VAR, senza distogliere l'attenzione anche dall'arbitro del match Gianpaolo Calvarese. La decisione sarà presa a marzo dall'Ifab, il board che stabilisce le regole del calcio: se in Russia ci si dovesse affidare solo all'occhio umano, il progresso verrebbe bloccato. Qui ci sono solo tanti dubbi ma non ci sono gli estremi per l'intervento VAR. Segno che si sta consultando con Banti, il quale a quel punto "supporta" la scelta del collega non ritenendo il mancato rigore un chiaro errore.

Ma. c'è un ma.io vorrei sapere perchè fino a che vengono dati rigori senza valutare il fuorigioco (Juve-Genoa) annullati gol per presunti falli molto precedenti (Juve-Atalanta) o estratti cartellini rossi a danni di giocatori che invece hanno subito un evidente fallo da rigore (Mandzukic) mi sento dire che il VAR è una tecnologia nuova e che di conseguenza, come tale, soggetta ad errore perché ancora "in rodaggio", ma quando succede una volta a favore della Juve ricominciamo con la vecchia solfa?. Il fallo di mani di Bernardeschi è uguale a quello di Mertens.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.