Sibilia, Lega A? Sono senza parole

Share

Sibilia, Lega A? Sono senza parole

"È l'espressione forse migliore di un calcio vissuto a 360 gradi in tutte le categorie, con un ottimo bagaglio culturale e di conoscenza della federazione". "Io dissi a Tavecchio che avremmo continuato sulla sua strada ma un'altra componente, che vale il 17% ci ha lasciato in mezzo a una strada".

Nel colloquio, svolto nei giorni scorsi, parlando delle possibilità di successo finale Ortolano evidenzia che "siamo alle fasi finali, non vedo la condivisione nella convergenza non solo sugli uomini, ma sui programmi". Queste le parole dell'attuale presidente della terza lega tricolore riguardo la sua candidatura: "E' stata approvata la mia piattaforma programmatica".

Sono tre le candidature ufficiali per la presidenza della FIGC: Tommasi, Gravina e Sibilia. "Vi prometto che, finché sarò presidente, il peso elettorale della Lnd non sarà toccato", ha aggiunto Sibilia opponendosi all'ipotesi di una revisione futura delle percentuali del Consiglio federale, che al momento assegnano alla Lnd il 34%. Tutti rimarranno in carica fino alla scadenza del corrente quadriennio olimpico 2016/2020 unitamente a Francesco Franchi, neo eletto alla carica di Vice Presidente della Lnd (Area Centro) rimasta vacante dal 21 giugno 2017 a seguito della prematura scomparsa di Fabio Bresci.

Quella di venerdì poteva essere una giornata importante per la Lega di Serie A, come già capitato in passato invece, nel corso dell'assemblea dalla quale sarebbe dovuto uscire fuori il nome del candidato per la presidenza della FIGC, sono emerse le consuete spaccature.

Così il presidente della Lega Pro Gabriele Gravina che aggiunge: "L'unanimità è un motivo d'orgoglio per me, lo è per la Lega a dimostrazione che il lavoro di questi due anni è stato un lavoro di squadra da cui emerge un messaggio fondamentale: quando fai squadra puoi vincere assieme e si vince bene".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.