Sfera Ebbasta/ Il nuovo disco è Rockstar: "Sono io il trap king!"

Share

Sfera Ebbasta/ Il nuovo disco è Rockstar:

Ha mai pensato che all'ascesa rapida potrebbe corrispondere un declino altrettanto veloce "Non ho paura di cadere, sono sicuro che troverei altrove le soddisfazioni di cui ho bisogno, seguendo le mie passioni, come occuparmi di piercing e tatuaggi: ne ho molti, in gran parte autobiografici". Originariamente, negli anni Novanta, era un termine che indicava soprattutto un'area semantica, più che un genere musicale: trap house era infatti il modo in cui si chiamavano le case di spaccio nei sobborghi di Atlanta, in Georgia.

"Tran tran" era nato per essere solo un singolo, pare, finché Sfera Ebbasta, sommerso dal successo del pezzo, ha deciso di legittimarlo e dargli spazio anche nel suo nuovo "Rockstar", il suo terzo album ufficiale, dopo "XDVR" del 2015 e quello omonimo del 2016. Certo, gli argomenti sono comuni anche ad altri artisti, ma la differenza sta nel come si parla di certe cose, dal suono che gli si offre e, nel mio caso, anche dagli interventi degli ospiti, i più forti a disposizione. "Per me è la prima volta con una produzione in grande stile". "Oggi - racconta - la mia vita è fatta di lussi ed eccessi". I borghesi rock posavano da proletari e sognavano la decrescita felice, i rapper dei quartieri hanno visto la privazione e vogliono la crescita senza fine.

Una versione deluxe conterrà il cd, un dvd live registrato ai Magazzini Generali di Milano, e un libro fotografico realizzato in collaborazione con Rolling Stone Italia, che gli ha dedicato in anteprima una doppia cover per il numero di gennaio. In "Rockstar" la periferia diventa ricordo delle origini. A chi chiede come finirà, rispondi: "Saremo ricchi per sempre". Aspettiamo di vedere Sfera ripartire dal basso con un po' più di umiltà e qualche argomento migliore, ma la vediamo dura, perché in 4 giorni il disco ha già superato i 5 milioni di play su Spotify, quindi figuriamoci dove volerà l'ego della Rockstar al prossimo giro.

La trap in ItaliaI capelli rossi, i tatuaggi, gli anelli, i vestiti firmati, gli occhiali da sole con la montatura bianca, le bandane, sono tutti elementi della trap americana importati anche in quella italiana, che oltre a Sfera Ebbasta e Ghali ha tra i suoi esponenti principali Tedua, la Dark Polo Gang, Izi e Rkomi (questi ultimi due in realtà fanno un genere più tradizionale). Tinie Tempah, "20 Collane" feat. Il 7 aprile parte il tour nei club: "Il rap ha sempre faticato dal vivo, ma qualcosa sta cambiando". Ma per questo nuovo album non ci saranno video con location cinisellesi.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.