Ricerca, Miur: pubblicato elenco dei 180 dipartimenti universitari di eccellenza

Share

Ricerca, Miur: pubblicato elenco dei 180 dipartimenti universitari di eccellenza

L'Università di Pisa ne conta due, così come ne contano due ciascuna la Scuola Normale e la Sant'Anna che però, nell'ottica della federazione che hanno da poco costituito insieme allo Iuss di Pavia, arrivano a un totale di cinque.

L'università degli studi di Sassari ottiene un importante riconoscimento ed entra nell'elenco delle eccellenze italiane. Con questo provvedimento arriverà un finanziamento straordinario di oltre 30 milioni di euro "che serviranno per potenziare la ricerca - afferma il Rettore - assumere giovani ricercatori e giovani professori oltra al personale tecnico amministrativo".

All'Ateneo di Pisa vengono premiate ingegneria dell'informazione e civiltà e forme del sapere, mentre la Scuola Normale Superiore si afferma "dipartimento di eccellenza" per scienze matematiche e naturali e per scienze umane e la Scuola Superiore Sant'Anna primeggia invece con scienze sperimentali e applicate e scienze sociali.

"Siamo molto soddisfatti. L'ANVUR ha premiato 9 dei 14 dipartimenti dell'Ateneo ammessi alla selezione - commenta il rettore Luigi Dei -, un risultato che dà ulteriore consapevolezza della qualità della ricerca svolta nelle nostre strutture".

Secondo il Rettore Massimo Carpinelli, "il risultato ottenuto dal dipartimento di scienze economiche e aziendali rappresenta un eccezionale punto di partenza per l'avvio di un percorso di miglioramento della ricerca e della didattica, per il rafforzamento del suo ruolo cruciale nello sviluppo economico del territorio e per le sempre più numerose prospettive che l'Università di Sassari potrà offrire ai suoi studenti". L'intervento ha l'obiettivo di individuare e finanziare, con cadenza quinquennale e nell'ambito delle 14 aree CUN, i migliori 180 Dipartimenti delle Università statali. Hanno potuto presentare domanda per i finanziamenti, inviando i loro progetti di ricerca, 350 dipartimenti inseriti in un elenco stilato dall'Anvur (l'agenzia nazionale di valutazione dell'università e della ricerca) e a scegliere i fortunati è stata una commissione formata da sette esperti e presieduta dalla professoressa Paola Severino.

Ci sono anche quattro dipartimenti dell'Università degli studi di Perugia tra i 180 di eccellenza scelti dall'Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca, a cui andranno i 271 milioni di euro previsti annualmente, per il quinquennio 2018-2022, dalla legge di bilancio 2017 per "rafforzare e valorizzare l'eccellenza della ricerca, con investimenti in capitale umano, infrastrutture e attività didattiche di alta qualificazione". La selezione dei 180 Dipartimenti e' avvenuta sulla base della fattibilita' dei progetti di ricerca presentati, della coerenza dei progetti con le priorita' del sistema nazionale e internazionale, delle ricadute attese.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.