Quando Marina Ripa di Meana lanciò urina addosso a Vittorio Sgarbi

Share

Quando Marina Ripa di Meana lanciò urina addosso a Vittorio Sgarbi

Il cancro si è impadronito del mio corpo, ma non della mia mente e della mia coscienza', afferma con lucidità nella lettera testamento, che Marina ha fatto leggere da Maria Antonietta Farina Coscioni, non essendo in grado di leggerla autonomamente. La celebre scrittrice e stilista ha combattuto contro il #Cancro per sedici anni, e le sue condizioni di salute sono precipitate dopo Natale, quando probabilmente ha intuito di essere vicina alla fine e ha deciso di registrare il video. "E' un voto di persone che non usando il cervello pensano di contestare in quel modo". Faremo un risultato tra il 7 e il 10%. Non hanno mai fatto niente in vita loro Grasso e la Boldrini. Proporremo qualcuno che ha insieme la capacità polemica di Grillo ma anche delle idee in zucca.

Su Liberi e Uguali: "Sono un fenomeno di lusso, privilegiato". Una decisione per molti arrivata a sorpresa che ha riaperto i giochi sulle elezioni del 4 marzo, con confusione anche nel centrodestra su una partita che sembrava già vinta. "Dice sempre 'Me l'ha detto Grillo', ma deve parlare con gli italiani, non con Grillo". "Noi saremo lo strumento per rendere ancora più evidente l'ingovernabilità, visto che dalle urne non uscirà nessuna maggioranza".

I suoi profili social, molto seguiti, e mai alimentati da sponsorizzazioni: "Perché - si chiede - chi ti segue nella vita non dovrebbe seguirti in politica, dove ci sono competizione e combattimento? Su Facebook ho circa 1 milione e 800 mila persone che mi seguono costantemente".

Il critico d'arte Vittorio Sgarbi ha ricordato Marina Ripa di Meana sulle pagine del magazine Quotidiano.Net, scrivendo un articolo intitolato Vi racconto la vera Marina Ripa di Meana, femminista e seduttrice. Così ha concentrato due epoche: quella della donna seduttrice, della femmina fatale, e quella della donna che rimprovera il maschio del male del mondo. "Fu una cosa goliardica".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.