Prima vera tappa della Dakar... e primo incidente

Share

Prima vera tappa della Dakar... e primo incidente

La navigazione era di grande importanza, in quanto il 90 percento della tappa era lontana da strade [VIDEO] o sentieri attraverso il deserto. Chi invece ha festeggiato sono le Yamaha, con Adrien van Beveren e Xavier De Soultrait primi al traguardo davanti a Walkner.

Il Rally Dakar 2018 è di nuovo protagonista in Perù: oggi la corsa rallystica più famosa al mondo vive la sua quinta tappa da San Juan de Marcona a Arequipa, attraversando dune di sabbia altissime e affacciandosi alla costa dell'Oceano Pacifico. Dopo due tappe le vetture del marchio francese con Sainz e Peterhansel dominano la classifica. "Il pilota qatariano della Toyota ha concluso la terza prova speciale di 296 km in 3h09'08", ottenendo la sua seconda vittoria di tappa quest'anno, battendo le strafavorite Peugeot che, alla fine occupano le quattro posizioni alle spalle di Al-Attiyah. "Però l'ex motociclista non riesce a mantenere lo stesso ritmo e così Loeb riprende il comando, andando a vincere la sua prima tappa di questa edizione con un vantaggio di 1'35" su Carlos Sainz e di 3'16" su Peterhansel. "Al Attiyah è partito subito al massimo per poi condurre, gestendo il vantaggio e cercando, nel finale, anche di spingere per recuperare terreno in classifica generale: una graduatoria che al momento vede in testa Peterhansel con 3'11" di vantaggio su Despres, mentre il qatariota grazie al secondo successo dopo quello della prima tappa si porta al terzo posto a 7'43" di distanza dal leader. De Villiers è ora al quarto posto. Il leader di ieri, Nasser Al-Attiyah, ha perso quasi 15 minuti per colpa di un malessere accusato dal suo navigatore. Così, anche se oggi c'erano tanti rettilinei e non era così emozionante, è bello aver vissuto un cambiamento... cinque giorni di sabbia è troppo.

Prima vera tappa della Dakar... e primo incidente

Tuttavia, Menzies non era l'unico pilota delle Mini che aveva problemi. Danni sia al Mini Buggy di Al-Rajhi sia al cambio della Mini All 4 Racing di Garafulic.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.