Pitti Uomo riparte (e anche la ''nuova'' Fortezza)

Share

Pitti Uomo riparte (e anche la ''nuova'' Fortezza)

Così si è aperta ieri 9 Gennaio 2018, la 93esima edizione di Pitti Uomo svoltasi, come ogni anno, presso la Fortezza da Basso dove il traffico, nonostante il grande evento presente, non ha recato disagi di mobilità. Quattordici le sezioni in cui si articola il percorso, da Pitti Uomo a My Factory, 36.000 in totale i visitatori, oltre 24.300 i compratori all'ultima edizione invernale dei quali 8.800 buyer dall'estero.

Tantissime le novità per questa edizione di Pitti uomo che porta alla Fortezza i grandi nomi del design e progetti sempre più all'avanguardia. Ai 200 anni che i Brooks Brothers, dopo aver vestito 45 presidenti Usa, festeggiano a Palazzo Vecchio. Debutto per il progetto Athlovers, in collaborazione con Reda, lo storico marchio del lanificio di Biella che per la prima volta partecipa al salone, alla Polveriera andrà in scena una selezione di collezioni che introducono il loro concetto innovativo di athleisure, una nuova dimensione del vivere moderno.

L'appuntamento con l'ospite speciale, invece, è in agenda giovedì 11 gennaio alle 19.30, alla Stazione Leopolda: Undercover di Jun Takahashi e TakahiromiyashitaTheSoloist presentano le loro collezioni uomo per l'autunno/inverno 2018-19. Quest'anno alla Fortezza da Basso, in 60.000 metri quadrati dedicati all'esposizione, saranno presenti 1.244 tra marchi e collezioni, quasi la metà provenienti dall'estero (570). Prova ne è l'evento di questa sera Stili Ribelli, Cinema & Moda a La Compagnia che coniuga cult cinematografici e televisivi ad abiti della moda che hanno fatto tendenza.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.