Olimpiadi invernali, la Corea del Nord invierà una delegazione

Share

Olimpiadi invernali, la Corea del Nord invierà una delegazione

La linea fu chiusa nel febbraio 2016 dalla Corea del Nord per protesta contro la chiusura, per volere di Seul, del complesso industriale di Kaesong, gestito congiuntamente dai due paesi.

La decisione di riaprire i colloqui tra Corea del Nord e Corea del Sud è stata improvvisa. Le parti, riferisce l'agenzia Yonhap, hanno deciso di continuare a tenere colloqui di "alto livello per migliorare i legami" e di dare il via a incontri operativi sulla partecipazione del Nord alle Olimpiadi di PyeongChang.

Le due Coree hanno concordato di riprendere anche il dialogo militare, in base a quanto spiegato in una nota congiunta diffusa al termine del dialogo "di alto livello" tra Nord e Sud tenuto al villaggio di confine di Panmunjom, il primo del suo genere in oltre due anni. Ora, l'asticella viene spostata ancora più in alto per trasformare l'imminente rassegna a cinque cerchi in una storica edizione delle 'Olimpiadi della pace'. La delegazione sarà composta da funzionari di alto livello, atleti, un team di supporto e uno di artisti dello spettacolo, un gruppo di turisti, una squadra di dimostrazione di Taekwondo e un gruppo di giornalisti.

Soddisfazione del Cremlino, nelle parole del portavoce di Putin, Vladimir Peskov: "accogliamo con favore il dialogo diretto tra i rappresentanti delle due Coree poiché questo è l'unico modo per allentare le tensioni nella penisola coreana".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.