Mirabelli: "Montella era d'accordo sul mercato. 160 milioni spesi? Il Barça…"

Share

Mirabelli:

"In entrata non faremo nulla, ve lo dico come informazione ufficiale", così Massimiliano Mirabelli ha chiuso il mercato del Milan. Il peccato originale è stato nell'inizio della preparazione e di aver ceduto all'opinione pubblica che voleva la conferma di Montella. Leonardo Bonucci, 30 anni, fiore all'occhiello dell'ultimo mercato del Milan: subito nuovo capitano rossoneroHo acquistato calciatori per 160 milioni, è vero. "Mirabelli non ha detto nulla, ma da quello che ho capito è che se tornasse indietro non farebbe la stessa cosa". "I nomi sono quelli che stanno circolando, quello che ha le richieste più concrete è Gustavo Gomez dal Boca". Però un vice Kessie servirebbe. "Oggi credo che la soluzione sia già in casa", afferma Mirabelli. In estate è stato un mercato importante ma non ne ho nostalgia, per tutto c'è un tempo. Tutti considerano l'esborso complessivo, io invece invito a scorporarlo e analizzarlo - chiarisce Mirabelli -.

Per chi parla di cifre da capogiro investite dal Milan la scorsa estate, che tra l'altro non hanno sortito gli esiti sperati, stante la situazione attuale della squadra, con una stagione da onorare al fine di evitare un drammatico fallimento di gestione, lo stesso direttore sportivo afferma quanto segue: "Non mi sembrano cifre eccessive". Non abbiamo strapagato nessuno e vi dirò di più: se, in pura teoria, domani mettessimo qualcuno dei nuovi sul mercato, andremmo a guadagnarci - aggiunge -. In particolare continuo a scommettere su André Silva e Calhanoglu. Il motivo è semplice: perché sono convinto d'aver costruito uno zoccolo duro per il futuro del Milan. Mirabelli lancia un'idea su alcune novità che potrebbero aiutare il rilancio del nostro pallone: "Il calcio italiano si deve inventare qualcosa se vogliamo che non riaccada ciò che è appena successo con la Nazionale".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.