Massimo Giletti, il fratello Emanuele: "Mio fratello soffre di coliche renali"

Share

Massimo Giletti, il fratello Emanuele:

Massimo Giletti ha aperto il suo salotto televisivo su La7 con Non è L'arena e ha da subito sfoderato delle armi vincenti per battere la concorrenza. Il giornalista, visibilmente affaticato, si è seduto su uno sgabello e poco dopo la trasmissione è stata sospesa. Con un ultimo sforzo era riuscito a congedarsi dai telespettatori e a lanciare un filmato preparato nel pomeriggio.

Intervistato da La Stampa, il fratello di Massimo Giletti chiarisce le cause del malore che hanno spinto il conduttore ad abbandonare la diretta della puntata di Non è l'Arena del 28 gennaio 2018.

Giletti è poi stato al gioco esprimendo un giudizio su una sua eventuale e futura direzione del Festival: "Io penso che sia possibile il festival di Castrocaro. Sanremo costa troppo per Cairo e credo che sia un investimento troppo alto. Era già mezzo influenzato, prima di andare in onda ha incominciato ad avere male e mi ha telefonato in modo da non far preoccupare la mamma nel caso avesse dovuto abbandonare la diretta". Dopo il grande spavento della scorsa domenica, il conduttore, colpito da una brutta forma influenzale, è stato dimesso dall'ospedale e, già, tra qualche giorno, ritornerà in video alla guida della sua Non è L'Arena su La7. Il conduttore è stato trasportato al Policlinico Umberto I di Roma dove ha trascorso una notte a scopo precauzionale, adesso sta bene ma ha bisogno di riposo. "In questo momento non è sicuramente al massimo delle sue forze".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.