Macron a Erdogan: "Turchia nell'Unione Europea è al momento impensabile"

Share

Macron a Erdogan:

"Auspico che possiamo riprendere un dialogo pacificato per costruire una relazione che io considero essenziale, per noi e per la stabilità della regione, per ancorare la Turchia a questo dialogo con l'Unione Europea" ha detto Macron.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, in arrivo in queste ore a Parigi per un vertice con il leader francese Emmanuel Macron, lancia durissime accuse agli Usa dopo la condanna in un tribunale di New York del banchiere, Mehmet Hakan Atilla, ex vice direttore generale della banca turca Halkbank. Macron, parlando accanto a Erdogan, ha detto che "le democrazie devono rispettare appieno lo stato di diritto", in allusione all'ondata di arresti e repressioni con cui le autorità turche hanno reagito al tentativo, fallito, di golpe del luglio 2016.

"Il terrorismo non nasce da solo, ci sono anche i giardinieri del terrorismo: uomini di pensiero, di idee, che scrivono nei giornali". "Il tribunale americano si è immischiato negli affari interni della Turchia in modo che non ha precedenti", la condanna e si basa su "sedicenti prove che sono false e passibili di utilizzo politico". Abbiamo avuto una discussione molto franca su questo. Il presidente turco ha inoltre sottolineato che "la Francia è un importante partner economico e commerciale".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.